Restauro del giardino di Piazza Vittorio

Dal bando di gara:
L’intervento consiste nella riqualificazione dei Giardini di Piazza Vittorio
Il giardino ha subito alcune importanti trasformazioni ultima delle quali in occasione del Giubileo del 2000 su progetto dello studio Grau
Nel progetto oggetto del presente appalto tutta l’area pavimentata a travertino costituita dalla piazza centrale, l’esedra semiellittica verso via Carlo Alberto ed il viale d’accesso verso via Conteverde, elementi fondanti del progetto del GRAU, rimane sostanzialmente invariata a meno di interventi di risarcitura e restauro delle pavimentazioni e dei volumi.
Mantenendo in sede tutte le piante, soprattutto quelle di pregio, viene sistemata diversamente tutta l’area verde. Viene eliminato il percorso già in gran parte fatiscente che attualmente corre internamente lungo la cancellata e viene sostituito da un percorso più interno e che, ispirandosi all’antico impianto del giardino, si chiude in una sorta di otto eliminando tutte le attuali interruzioni.
Lungo tutti i percorsi sono individuate delle zone di sosta con una notevole implementazione delle panchine.
I quattro angoli, oggi molto critici, diventano luoghi di presidio: nella palazzina libery è previsto, oltre blocco bagni per grandi e piccoli custodito, un chiosco che potrà essere assegnato alle associazioni di quartiere o come punto ristoro potrà dare scacchi e racchette a chi vorrà giocare sui tavoli che saranno realizzati nel giardino mentre sul lato opposto è posizionata l’area circolare per il gioco dei piccolissimi
Attraverso una progettazione di dettaglio viene fatto un restyling dei volumi tecnici della metro che di volta in volta vengono inseriti in un disegno più “pensato” del giardino.
In alcuni casi vengono eliminate le siepi impiantate su progetto del GRAU e viene liberato l’asse visivo sulla basilica di Santa Maria Maggiore con il recupero e la valorizzazione della fontana del Rutelli.


Forum “Esquilino chiama Roma”

Grazie al confronto con i cittadini intervenuti nei tavoli tematici del 31 maggio e 17 luglio presso l’Acquario Romano, nell’ambito del Forum “Esquilino chiama Roma”, sono emerse come aree maggiormente problematiche del rione quelle di piazza Vittorio Emanuele II (giardini e portici), tutto l’asse di via Giolitti e l’area del Mercato Esquilino.

Sviluppando le istanze, le indicazioni e le proposte raccolte finora, si è scelto di focalizzare i prossimi incontri sull’ambito specifico dei Portici di piazza Vittorio, quale luogo simbolico e concreto per un percorso conoscitivo per l’elaborazione di una proposta d’intervento sull’area.

I prossimi tre tavoli tematici – che si terranno nelle giornate del 15, del 22 e del 29 marzo, alle ore 17.00 presso la sede Enpam di piazza Vittorio 78 – lavoreranno rispettivamente sui seguenti tre focus:

1.     Spazio urbano, patrimonio, mobilità

2.     Commercio, ristorazione, servizi

3.     Politiche sociali, cittadinanza attiva, sicurezza

Per rendere più efficaci i prossimi incontri, è possibile indicare, su ciascuno dei tre focus  che interessano la piazza Vittorio ed in particolare i suoi portici, in un massimo di 10 parole:

-un problema che sembra essere importante per la vita dei cittadini ed utenti della piazza;

-una proposta che agli occhi dell’interpellato sembra essere realisticamente realizzabile per migliorare la condizione odierna;

-un desiderio, anche apparentemente utopistico, per il futuro della piazza.

Le indicazioni potranno essere inviate via mail all’indirizzo forum@esquilinochiamaroma.it e saranno la base di partenza per i lavori dei tavoli tematici, ai quali contiamo di incontrarvi per discutere insieme.